Simone Veil

"Nei nostri paesi, tanto democratici, numerose donne sono ancora troppo spesso discriminate. Io mi sentivo come una ‘femme alibi’ […] In questo ambito c’è ancora molto da fare."

Simone Veil Jacob (Nizza, 13 luglio 1927 - Parigi, 30 giugno 2017) visse a Nizza sino al marzo del 1944, anno in cui venne deportata ad Auschwitz e in seguito a Bergen-Belsen. Finita la guerra si stabilì a Parigi dove si iscrisse a Giurisprudenza. Nel 1946 sposò, giovanissima, Antoine Veil e nel 1956, già madre, vinse il concorso in magistratura, intraprendendo una brillante carriera nel settore penitenziario.

Nel 1974, venne chiamata da Jacques Chirac per rivestire l’incarico di Ministra della Salute e nel 1979 fu la prima Presidente del Parlamento Europeo, eletto per la prima volta a suffragio universale.